Deprecated: Function get_magic_quotes_gpc() is deprecated in /home/customer/www/ondinagenerali.it/public_html/wp-content/plugins/wpml-string-translation/inc/functions.php on line 22

Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /home/customer/www/ondinagenerali.it/public_html/wp-includes/theme.php on line 2360

Deprecated: Function get_magic_quotes_gpc() is deprecated in /home/customer/www/ondinagenerali.it/public_html/wp-includes/formatting.php on line 4798

Notice: Trying to access array offset on value of type bool in /home/customer/www/ondinagenerali.it/public_html/wp-content/themes/Divi/includes/builder/functions.php on line 2583

Deprecated: Function get_magic_quotes_gpc() is deprecated in /home/customer/www/ondinagenerali.it/public_html/wp-includes/formatting.php on line 4798
Roma a Gennaio 2020: un inverno di eventi imperdibili - Ondina

Eventi sportivi a gennaio a Roma

La corsa di Miguel 2020

Quando lo sport non è soltanto allenamento, ma si trasforma in un momento di ricordo condiviso, prendono vita iniziative come questa: la Corsa di Miguel nasce dall’idea del giornalista della Gazzetta dello Sport Valerio Piccioni il 9 gennaio del 2000, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sportive del Comune di Roma.

È una corsa in ricordo dell’atleta Miguel Sanchez, podista e poeta argentino che, proprio il 9 gennaio del 1978, viene rapito nel pieno della notte da un commando paramilitare, diventando così uno dei quasi 30000 “desaparecidos” vittime del sistema dittatoriale.

La prima edizione, caratterizzata da una gara competitiva e una non, vede la partecipazione di più di 1500 iscritti e una premiazione durante la quale è proprio Elvira Sanchez, sorella di Miguel e ospite d’onore, a consegnare la coppa al vincitore.

Oggi, giunto alla sua 20esima edizione, l’evento coinvolge un numero sempre maggiore di atleti e appassionati che si sfideranno tra di loro il 19 gennaio, lungo un percorso che inizia nei pressi del Ministero degli Esteri, passa per la riva sinistra del Tevere tramite Ponte Duca D’Aosta, risale il fiume dalla pista ciclabile recuperando il passaggio su Ponte Milvio e, attraversa il Foro Italico fino a tagliare il traguardo di fronte allo Stadio Olimpico.

La corsa non competitiva, invece, parte dal Ponte della Musica e ha come protagonisti famiglie, ragazzi, bambini e alcune scuole della Capitale: 3km in cui la competizione esce di scena e lascia spazio solo alla solidarietà e all’amore per lo sport.

Eventi turistici a gennaio a Roma

Aqua

Uno spettacolo tecnologico e all’avanguardia, giochi d’acqua e di luce, effetti speciali e 3D, musica dal vivo: non si tratta di una lista dei desideri, ma del riassunto di tutto ciò che rende Aqua lo show più innovativo degli ultimi anni.

Un’iniziativa di grande impatto, che fino al 20 febbraio 2020 si propone di raccontare, attraverso l’arte, uno dei problemi più gravi che affligge il nostro Pianeta: l’inquinamento dei mari.

All’interno di un acquario circolare di 50.000 litri viene narrata la storia di un’incantevole sirena e dell’uomo degli abissi che, insieme, combattono la battaglia contro gli umani che ogni giorno, con i loro comportamenti, distruggono un pezzo della loro casa: il mare.

Il protagonista della storia è un turista indisciplinato che, una volta giunto ai Caraibi, viene ammaliato dalla voce incantevole e irresistibile di una sirena.

Stregato dal suo fascino la bacia e, un istante dopo, viene trascinato giù negli abissi dove ad attenderlo ci saranno tante avventure fatte di acrobazie e prove di forza e destrezza.

L’incontro con le creature magiche che abitano il mondo sottomarino lo segnerà in maniera indelebile, fino al punto da cambiare totalmente il suo stile di vita e i suoi comportamenti.

50 artisti internazionali tra saltatori al trampolino elastico, contorsionisti, pattinatori acrobatici e danzatrici al trapezio che invitano il proprio pubblico a partecipare alle loro avventure, per vivere un’esperienza mozzafiato ai limiti della realtà.

Aqua è molto di più di un semplice spettacolo in cui si racconta una storia: si tratta di uno show etico, che affronta una tematica sociale importante attraverso l’utilizzo della tecnologia e dei virtuosismi acrobatici, con l’intento di colpire e stupire gli spettatori, consegnando loro, al termine dell’esibizione, un messaggio importante da tenere impresso nella mente.

La loggia dei Cavalieri di Rodi – Apertura straordinaria

Un’imperdibile occasione che condurrà, chiunque ne avrà voglia, alla scoperta dei templari nel cuore di Roma; l’apertura straordinaria della Loggia dei Cavalieri di Rodi è prevista per Giovedì 23 gennaio alle ore 11:30.

La visita guidata all’interno della scenografica Casa dei Cavalieri di Rodi, sorta secoli fa dall’antico Tempio di Marte al Foro di Augusto, permetterà di entrare in un luogo solitamente inaccessibile al pubblico, dove sono custoditi secoli di storia romana.

I luoghi a cui avranno accesso i partecipanti sono la Chiesa di San Giovanni Battista, il piano nobile impreziosito da affreschi importanti e da mobili d’epoca e, la loggia quattrocentesca che affaccia sui Fori imperiali e permette di godere di un panorama a dir poco mozzafiato.

Sagra della Bruschetta a Casaporta

Qualcuno ha per caso detto “Oro verde della Sabina”? A Casaporta, poco fuori dalle mura romane, a quanto pare sì!

Il 25 e 26 gennaio farà ritorno, in questo borgo in provincia di Rieti, l’imperdibile evento dedicato ad uno dei prodotti più iconici del nostro Bel Paese: l’olio extravergine d’oliva!

Un vero prodotto di punta del nostro territorio, che da queste parti si produce ormai da tempo immemore e che ha raggiunto livelli altissimi di qualità grazie alle sue caratteristiche.

La 58esima edizione della sagra porterà gioia alle papille gustative non soltanto con le sue consuete bruschette, ma anche con salsicce, spaghetti all’amatriciana, zuppa di farro e tartufo, fregnacce alla sabinese e pizze fritte tutte condite con questo olio meraviglioso!

Ma per un menù che si dica veramente completo, bisogna chiamare in causa ancora qualche altro alleato: la carne alla brace, i dolci tipici e del buon vino rosso di zona!

La ricchezza dei piatti è accompagnata da un’altrettanta varietà del programma, che non lascia spazio alla noia: passeggiate panoramiche a piedi e a cavallo, musica dal vivo, mostre attività ludiche e laboratori per bambini.

Contestualmente alla sagra sarà allestita la 16esima edizione della Mostra Mercato del Prodotto Tipico, dove verrà esposta una ricca gamma di prodotti tipici ed artigianali della Provincia di Rieti e zone limitrofe: gli stand saranno aperti a partire dalle ore 15 di sabato 25 fino al termine dell’evento.

Vedi anche: Cosa visitare a Roma zona per zona

Mostre a Roma

I love Lego

Palazzo Bonaparte si veste di mille colori e ospita un evento che saprà stimolare la fantasia e l’immaginazione di tutti. Gli occhi dei grandi e piccini sono pronti a brillare in occasione della mostra interamente dedicata ai mattoncini più famosi del mondo: i Lego.

L’esposizione è ricca di riproduzioni di fantasia di ogni genere, che vanno: dalla ricostruzione fedele del Foro di Augusto e altri monumenti dell’Antica Roma, alle costruzioni medievali; dai razzi che conquistano lo spazio a realizzazioni di paesaggi artici; da vascelli dei pirati alle strutture innovative delle città contemporanee.

Non è finita qui. Laboratori creativi aperti a tutti, che invitano i partecipanti ad un’interazione diretta con gli iconici mattoncini e 10 tele ispirate a grandi capolavori della storia dell’arte dal giovane artista romano Stefano Bolcato che, con un uso contestuale dei Lego e di una tecnica pittorica a olio, riesce a dare vita a forme di assemblaggio ispirate ai tratti rinascimentali.

Fino al 19 aprile un’occasione speciale da trascorrere con la propria famiglia o semplicemente da condividere con chi ha voglia di fare un tuffo nei colori e nella fantasia, allontanando, per un po’, il grigio delle preoccupazioni quotidiane.

Carpe Sidera. La meraviglia del cielo sulla bellezza di Roma

Ammirare il cielo di Roma in tutto il suo splendore e lontano dal caos della città; lasciarsi incantare dal dialogo armonico tra la volta celeste e gli spazi urbani, riscoprendo il tesoro nascosto e allo stesso tempo custodito nel firmamento.

È questo il progetto di Gianluca Masi, fotografo e astrofisico del Planetario di Roma Capitale, oltre che ricercatore e appassionato divulgatore scientifico, che racconta il cielo sopra Roma attraverso trenta scatti esposti nella mostra al Museo Civico di Zoologia.

Bellezza che si somma ad altra bellezza: si passa dalla Stazione Spaziale sulla scalinata di Trinità dei Monti alla Superluna che si scorge all’orizzonte dell’Altare della Patria; da Venere che tramonta al fianco della Cupola di San Pietro alla linea di luce che scende su Piazza del Campidoglio.

Un viaggio che ha il potere di mostrare tutte le meraviglie del cielo e della terra, contemporaneamente, incantando il pubblico con i fenomeni spettacolari del firmamento notturno.

Inoltre, gratuitamente e fino ad esaurimento posti, sarà possibile partecipare ad incontri tenuti dallo stesso fotografo, che racconterà il mondo affascinante della fotografia notturna e dei fenomeni che questa è in grado di osservare e immortalare.

C’era una volta Sergio Leone

“Io dormirò tranquillo perché so che il mio peggior nemico veglia su di me”: sono le parole di Joe, il Buono, interpretato da Clint Eastwood, in uno dei film che fa parte della famosa trilogia del dollaro, “il Buono, il Brutto, il Cattivo”.

Il Museo dell’Ara Pacis sul Lungotevere in Augusta rende omaggio a Sergio Leone, regista e sceneggiatore romano che ha contribuito alla rinascita del genere western negli anni sessanta, con una mostra aperta al pubblico fino al 3 maggio 2020.

Un cinema fatto di contrasti, di ironia e disincanto che viene celebrato a 30 anni dalla scomparsa del registra, del quale viene raccontato tutto il suo universo, anche quello più privato, attraverso gli oggetti che lo hanno accompagnato nel corso della sua vita.

I libri, la scrivania, il piano Petrof usato da Morricone per fargli ascoltare le sue incredibili colonne sonore, i modellini, i costumi, gli oggetti di scena, le fotografie di scena e della vita famigliare: una preziosa eredità, suddivisa in varie sezioni, che saprà farci entrare, per qualche istante, nel mondo di questo genio creativo.

Concerti a Roma

Joe Bastianich

Non è un errore di distrazione né di battitura. Il celebre imprenditore e ristoratore italo-americano, noto ai più per la sua simpatia mista a severità dimostrata nel corso del cooking show “Masterchef Italia” è anche un apprezzatissimo musicista e cantante!

Sta per tonare in Italia Joe Bastianich, con due tappe, una a Roma e l’altra a Milano, del suo New York Stories Tour.

Il 24 gennaio arriverà a Roma, a Largo Venue, dove, sotto una veste del tutto inedita, si cimenterà in uno show davvero speciale: non sarà raccontata solo l’anima del Joe musicista, ma anche la parte più intima di Bastianich, la sua storia personale che si ritrova nei brani del nuovo album dal titolo Aka Joe, pubblicato a settembre del 2019.

Il progetto, realizzato a Los Angeles, rappresenta il tentativo di unire più generi musicali quali alternative rock, alternative country e american music in uno stesso lavoro, trovando ampiamente spazio nel panorama musicale contemporaneo.

Un legame indissolubile quello fra il “Restaurant man” e la musica, attraverso la quale si svela e si mette a nudo, parlando di ambizioni, passioni, paure e amore.

Niccolò Fabi

Rullo di tamburi perché Niccolò Fabi sta per tornare ad esibirsi nella sua città natale: Roma. Il “Tradizione e tradimento tour” ha riservato due date per la Capitale italiana, il 19 e il 20 gennaio, permettendo a quante più persone possibili di partecipare a questo attesissimo spettacolo musicale.

L’Auditorium Parco della Musica sarà invaso da un’atmosfera magica, che solo la voce del cantautore è in grado di creare: la scaletta del concerto lascia ampio spazio ai brani del nuovo album, quali “Io sono l’altro”, “A prescindere da me”, “Amori con le ali”, senza però far mancare al pubblico i grandi successi che hanno permesso a Fabi di prendere il volo con la sua carriera ed entrare nelle case di tutti noi.

Potrebbe interessarti anche: Cose divertenti da fare a Roma

Pin It on Pinterest

Share This